BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Spese condominiali: nessun interesse o penale da pagare per ritardi pagamenti

Nessuna penale per chi è in ritardo nei pagamenti condominiali: la sentenza della Cassazione



Nessuna penale per chi è in ritardo nei pagamenti condominiali: secondo la Corte di Cassazione non rientra nei poteri dell'assemblea prevedere penali a carico dei condomini in ritardo con i pagamenti.

Tutt'al più, precisa la Suprema corte, le penali possono essere inserite soltanto in regolamenti contrattuali approvati all'unanimità. La Cassazione ha così respinto il ricorso di un condominio di Madonna di Campiglio che rivendicava la somma di 4.500 euro a titolo di contributi condominiali nei confronti di Maria P., condomina morosa.

La Suprema Corte (ha pertanto stabilito che non rientra nei poteri dell'assemblea prevedere penali a carico dei condomini morosi. La bocciatura delle rivendicazioni del condominio era già stata decretata dalla Corte d'Appello di Trento nell'agosto 2008 ed oggi è arrivata anche la conferma della Cassazione che per i condomini morosi non prevede un comportamento punitivo da parte del condominio.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il