BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Confrontare mutui, carte di credito, conti correnti e depositi migliori con Google Advisor

Il nuovo servizio di comparazione Google



Da motore di ricerca a consulente finanziario: Google presenta Advisor, nuovo servizio per aiutare gli utenti a trovare e confrontare i prodotti finanziari, novità che mette ben in evidenza la volontà di Big di entrare nel settore della finanza personale.

Entrando più nello specifico, Google Advisor aiuterà l’utente a verificare le tariffe d i mutui, carte di credito, conti correnti e conti di risparmio, valutando e confrontando anche le banche che offrono un maggior interesse, quelle che offrono i migliori mutui e i migliori certificati di deposito, titoli vincolati e trasferibili che danno al suo possessore un interesse oltre al diritto al rimborso del capitale.

Se per le diversecategorie Google non ottiene una remunerazione ogni qualvolta un utente cerca informazioni su carte di credito, conti correnti o libretti di risparmio, diverso è per quanto riguarda la categoria mutui. Le ricerche degli utenti sui migliori mutui si traducono in soldi per BigG. I mutui mostrano, infatti, risultati sponsorizzati, mentre tutti gli altri strumenti finanziari mostrano solo i risultati.

. L'offerta di mutui sia a tasso fisso che variabile a Aprile 2016 si fa molto interessante. Grazie alla discesa mese su mese dei prezzi degli immobili nelle grandi città, ma soprattutto nei piccoli centri, e grazie ai tassi praticamente prossimi allo zero oggi accendere un mutuo è estremamente conveniente. In questa analisi abbiamo analizzato le migliori offerte proposte dai principali istituti.

Fisso o variabile? Questo è l'eterno dilemma... In breve in questa particolare fase storica chi ha la possibilità di aprire un mutuo da estinguere in 10 anni quasi sicuramente la scelta del tasso variabile può essere quella più azzeccata, infatti attualmente i tassi sono molto bassi e le prospettive per i prossimi anni non fanno intravedere una loro risalita e poi grazie alla portabilità è sempre possibile, qualora i tassi aumentino, ricontrattare il mutuo con la stessa banca o con un altro istituto al fine di ottenere una proposto di nuovo vantaggiosa.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il