BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Prestiti imprese: tassi interesse in rialzo nel primo trimestre 2011

Tornano a crescere i prestiti a imprese famiglie: gli ultimi dati



Tornano a crescere i prestiti alle imprese e alle famiglie. Ma crescono anche le sofferenze per le banche.  Nel primo trimestre 2011,  i prestiti sono tornati a salire visibilmente ad un ritmo superiore a quello medio dell'area euro, arrivando a segnare una crescita annua del +6,3%, dopo aver raggiunto il tasso minimo di incremento di +0,3% a gennaio 2010, tornando così sui livelli di fine 2008: questo è quanto emerge dal Rapporto mensile dell'Abi.

La tendenza dei finanziamenti alle imprese, dopo aver raggiunto il valore minimo di -3,1% a gennaio 2010, ha visto una ripresa, collocandosi su valori intorno al +5% a marzo 2011 e tornando sui livelli di inizio 2009, andamento, tuttavia, quello dell'Italia, superiore rispetto sia alla media dell'area Euro (+0,5% a marzo 2011), che rispetto agli altri principali paesi europei, quali la Francia (+2%), la Germania (-0,2%) e la Spagna (-2,7).

In rialzo anche i prestiti al settore privato del 5,9%, trainato sia dal segmento a lungo termine che da quello a breve. Ad aprile crescono anche le sofferenze bancarie, che si attestano a 93,8 miliardi di euro, risultando al 4,8% degli impieghi, e sono saliti ad aprile al 3,05% dal 2,99% di marzo anche i tassi di interesse applicati sui mutui, intesi come sintesi di quelli fissi e variabili.

I migliori Prestiti personali senza busta paga e finanziamenti DICEMBRE 2016. In questo articolo proponiamo i migliori finanziamenti senza bisogno di presentare la busta paga e senza garanzie, ma anche prestiti personali, finanziamenti per attività e liberi professionisti con bassi tassi d'interesse.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il