BusinessOnline - Il portale per i decision maker








G8 Internet: nuove regole

Privacy, diritto d'autore e neutralità della Rete al centro del G8 di Internet in Francia



Fortemente voluto dal presidente francese Nicolas Sarkozy, si chiude oggi a Parigi il primo G8 di Internet che ha affrontato temi come la privacy, il diritto d'autore e la neutralità della Rete.

Il presidente francese che ha inaugurato l’evento ha chiarito subito “Non voglio cercare di controllare la Rete, ma piuttosto aprire un dialogo proficuo tra governi e gli attori di Internet”. Il presidente francese ha insistito sulla necessità di una nuova governance mondiale della Rete e ha ricordato che la Francia è il Paese che ha introdotto ben due leggi contro la pirateria online ed è all'avanguardia nella protezione del copyright.

A sostegno della tesi di Sarkozy, è intervenuto il ministro francese dell'Economia, Christine Lagarde, sulla necessità di nuove regole per Internet: “L'obiettivo di questo forum è far emergere le preoccupazioni di tutti. Io credo che tra Lady Gaga e Skype debba esserci un compromesso affinché i creatori e gli inventori mantengano un diritto alla remunerazione”.

Presente l'amministratore di Google, Eric Schmidt, che ha detto: “Prima di pensare a progetti di regolamentazione, chiediamo ai governi di studiare soluzioni tecnologiche per risolvere i problemi da un punto di vista globale”. Schmidt è contro interventi pubblici per la protezione del diritto d'autore e ha aggiunto: “La miglior politica per un governo è dare la banda larga fissa e mobile a tutti i cittadini”.

Presenti all’evento anche Jimmy Wales, fondatore di Wikipedia, e Rupert Murdoch, presidente di News Corporation. In realtà non è proprio l prima volta che si organizza un G8 della Rete, perchè già nel 2000 si era tenuto a Okinawa. Ma da allora sono cambiate molte cose: all’epoca molti parlavano di Napster e quasi nessuno di Google, Skype doveva nascere, e Zuckerberg, co-fondatore di Facebook, andava al liceo.

Nel frattempo, il numero di utenti della Rete è passato da 360 milioni a oltre due miliardi e l’accesso wireless è diventato importantissimo. Per questo motivo Sarkozy ha voluto organizzare il primo ‘e-G8 Forum’.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il