BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Stipendi laureati a confronto 2011. E cosa conviene scegliere per trovare lavoro in tempi più rapidi

Un laureato in ingegneria guadagna più di un laureato in materie umanistiche: la situazione



Giovani laureati, magari anche a piani voti, che entrano nel mondo del lavoro, qualcuno con qualche difficoltà, qualcun altro in maniera più privilegiata. Secondo un’indagine statunitense, chi si laurea in un corso di ingegneria o informatica nell'arco di una vita professionale guadagna il 50% in più degli umanisti, considerati portatori di saperi non più necessari ai moderni organismi delle aziende, mai preferiti ad un candidato che ha una formazione tecnica o a un ingegnere.

Secondo gli ultimi dati arrivati da Oltreoceano, nel corso della vita professionale, chi si è laureato in ingegneria, informatica o  economia, guadagna circa il 50% in più di chi ha seguito studi umanistici.

I numeri, riportati qualche giorno fa anche dal Washington Post, sono quelli dell'indagine What's it worth realizzata dai ricercatori del Center on Education and the Workforce, della Georgetown University, un istituto indipendente che analizza il legame tra percorsi di studio, competenze e occupazione.

Secondo lo studio, la retribuzione media annua per chi si è laureato in ingegneria è pari a 75 mila dollari (circa 53 mila euro) mentre chi si è laureato in una facoltà umanistica rimane a 47 mila dollari (circa 33 mila euro), il 58% in più. I dati sono però importanti se considerati in base a quanto una laurea piuttosto che un’altra possa servire nel proprio percorso di crescita professionale.

Secondo il rapporto, indipendentemente dal percorso scelto, in generale, chi ha una laurea può aspettarsi una retribuzione maggiore dell'84% di quella di chi invece ha nel suo curriculum solo un diploma di scuola superiore.

La situazione non cambia se ci si sposta in Italia: secondo quanto elaborato da Almalaurea a marzo 2011, un laureato in ingegneria che ha terminato il 3+2, dopo tre anni che si è laureato, guadagna in media 1.532 euro netti al mese, il 55% in più di chi esce da un corso umanistico e che si deve accontentare di 985 euro al mese.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il