BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Commissioni maturità 2011: commissari esterni, interni e presidenti. Lista online

Da domani online i nominativi delle commissioni d'esame



Saranno disponibili online a partire da questa sera o al massimo domani mattina le liste delle commissioni degli esami di maturità 2011, al via mercoledì 22 giugno con la prima prova scritta di italiano.

Il ministero dell'Istruzione ha reso note le commissioni dei prossimi esami di stato: per oggi, gli elenchi delle singole commissioni potranno essere visionati solo dalle segreterie scolastiche, che avranno modo di stampare le lettere di nomina e comunicare agli interessati la scuola di destinazione, mentre da domani, tutti i nominativi dei presidenti e dei commissari esterni saranno disponibili sul sito www.istruzione.it.

Ciò che si sa è che gli allievi del liceo classico avranno come commissari esterni i professori di Latino, materia della seconda prova scritta, e Greco, Scienze e Filosofia. Tutte le altre materie saranno affidate ai membri interni. Allo scientifico, i commissari esterni saranno di Matematica, materia della seconda prova scritta, Scienze naturali e Storia dell'Arte.

Dopo la prima prova di mercoledì 22 giugno di italiano per tutti, il giorno dopo, giovedì 23 giugno, sarà la volta della seconda prova scritta: Latino al classico, Matematica allo scientifico, Lingua straniera al liceo linguistico e Disegno geometrico, prospettiva e architettura all'artistico. E poi il lunedì, 27 giugno, seguente sarà la volta della terza prova scritta.

Ogni commissione, entro il 25 giugno, sarà tenuta a definire collegialmente la struttura della terza prova scritta e, contestualmente, il Presidente stabilirà, per ciascuna delle commissioni, l'orario d'inizio della prova, dandone comunicazione all'albo dell'Istituto o degli eventuali istituti interessati. Terminate le prove scritte, sarà la volta degli orali che potranno iniziare da giovedì 30 giugno e proseguiranno fino al 10-15 luglio.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il