BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Batterio killer in Germania: come evitare contagio. Morti in Francia. Controlli in Italia

Batterio killer: nessun pericolo per l’Italia assicura il ministro Fazio



Continua a diffondersi nei Paesi Europei, in Germania ha provocato decine di vittime, morti in Francia, ma sembra che non ci siano rischi per l’Italia: l’allarme per la diffusione del batterio killer cresce in Europa e potrebbe valicare anche i confini italiani, a causa dell'Escherichia coli, germe trasmesso da alcuni cetrioli importati dalla Spagna.

Al momento non è stato riscontrato in Italia nessun caso di infezione, ha assicurato il ministro della Salute, Ferruccio Fazio, precisando che “il nostro paese è in contatto con la Commissione europea attraverso il sistema di allerta rapido”, ma nel frattempo sono già iniziati i controlli a tappeto dell'Istituto Superiore di Sanità sulle verdure importate e la Coldiretti invita alla calma, consigliando di preferire prodotti made in Italy, acquistare prodotti a chilometri zero, direttamente dai produttori agricoli, che non devono percorrere lunghe distanze e subire intermediazioni che potrebbero essere responsabili delle contaminazioni.

E il Ministro della Salute Fazio ricorda come per proteggersi basta solo rispettare delle semplici norme igieniche come sciacquare con cura le verdure, evitare di mischiarle, lavare con cura gli utensili venuti a contatto con verdure, lavarsi le mani.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il