BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Concorsi di lavoro 2011:115 posti a tempo indeterminato all'Istat 13mila per la prova del 21 giugno

Il sogno dei giovani disoccupati: in massa al concorso Istat



36 ore settimanali, u contratto a tempo indeterminato e una busta paga iniziale di 1.400 euro netti al mese: questo il sogno dei giovani italiani che si sono riversati in massa al concorso indetto dall'Istat per l'assunzione di impiegati di sesto livello (il più basso della carriera).

Per i 115 posti a disposizione si sono iscritte al concorso 13mila persone. Una cifra enorme anche perché per partecipare al concorso, l'unico titolo richiesto è il diploma.

Chi vincerà il concorso, avrà uno stipendio di partenza bloccato almeno fino al 2013, la busta paga di 1.400 euro, orario di lavoro flessibile e limitato, come in tutte le pubbliche amministrazioni, e 36 ore settimanali di lavoro contro le 40 della maggior parte degli impieghi privati.

Considerano la cifra spropositata di domande pervenute, l'Istat ha comunicato che si procederà con una preselezione sulle materie del concorso: dal primo giugno sono pubblicati i 5.000 quesiti dai quali saranno estratti quelli che saranno oggetto della prova d'esame il 21 giugno. La sede del concorso sarà allestita alla nuova Fiera di Roma.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il