BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Internet è un diritto fondamentale: no dell'Onu a disconnessioni

La connessione alla Rete è un diritto fondamentale dell’umanità e nessuno può esserne privato: la posizione delle Nazioni Unite



La connessione alla Rete è un diritto fondamentale dell’umanità e nessuno può esserne privato. Bloccare l’accesso a internet equivale a violare la convenzione internazionale sui diritti civili e politici: ad affermare questi principi sono per la prima volta le Nazioni Unite, che si ‘scagliano’ contro quei Paesi che stanno limitando l'accesso a internet in nome della tutela del copyright, come Francia e Regno Unito, e quei governi che lo stanno bloccando per contenere la protesta politica, come in Siria.

Chiare le Nazioni Unite: “Togliere l'accesso degli utenti a internet è una misura sproporzionata, qualunque ne sia il motivo, compresa la tutela del copyright. E' una violazione dell'articolo 19, paragrafo 3, della Convenzione internazionale dei diritti civili e politici” e lanciano un appello ai Paesi, per rendere l'accesso internet disponibile sempre, anche durante i momenti di rivolte politiche.

Chiedono, inoltre, che gli Stati cancellino o modifichino le leggi a protezione del copyright che permettano di disconnettere gli utenti dall'accesso internet. Inoltre, il relatore del rapporto delle Nazioni Unite, Frank La Rue, sulle norme antipirateria che prevedono, in casi estremi, il blocco temporaneo dell’accesso a Internet nei riguardi di chi viola ripetutamente i copyright e che implicano una violazione dei diritti umani, ritiene che questo genere di sanzioni risulta sproporzionato alla violazione commessa e lede le libertà fondamentali dell’individuo.

La sua raccomandazione, pertanto, è quella di eliminarle dagli ordinamenti che le hanno già adottate (come la legge francese Hadopi) o che ne prevedono l’eventuale implementazione (come il Digital Economy Act britannico).

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il