BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Windows Azure il cloud Computing di Microsoft in Italia. I risultati nelle aziende

Cresce la piattaforma cloud Azure: come funziona e risultati raggiunti



Disponibile dallo scorso anno in Italia, Windows Azure, la piattaforma di cloud computing firmata Microsoft, nata per rendere più flessibile la gestione dei sistemi informatici e l'accesso a dati e applicazioni, cresce e, a livello di costi di gestione e fatturato globale, rappresenta per le aziende un vero e proprio nuovo punto di forza.

Azure può essere utilizzata dalle startup, da professionisti, e dalle piccole e medie aziende, assicurando loro un deciso risparmio e riduzione dei costi di capitale e di gestione, perchè le aziende non devono più acquistare server propri nè software da installare ma si limitano a pagare dei canoni mensili in base a quanto consumano. Inoltre, permette accesso ai servizi per 24 ore, perchè i dati e le applicazioni aziendali che risiedono su server remoti sono accessibili in ogni momento e da qualunque luogo attraverso ogni dispositivo che sia PC, notebook, smartphone, palmari.

A conferma di questi risparmi possibili, Luca Venturelli, direttore divisione Server Tools & Cloud di Microsoft Italia, ha spiegato al sole24Ore, che i primi immediati benefici che si traggono dal cloud sono la possibilità di evitare costi per l'acquisto di server e apparati di rete, per la gestione e la maintenance dei sistemi e per la connettività a banda larga.

In pratica, le soluzioni di cloud computing permettono di azzerare i costi di infrastruttura, garantendo sempre, però, la massima versatilità per sviluppare e distribuire applicazioni e servizi altamente diversificati.

Le capacità operative della nuvola sono state ben apprezzate da Atono, per esempio, azienda (nata in Svezia) che opera in un segmento innovativo come quello dei servizi di mobile e digital marketing. Il Chief Technology Officer, Stefano di Sandro, ha spiegato che la soluzione cloud di Microsoft ha permesso di evitare l'acquisizione di nuovo hardware per la server farm dell’azienda, riducendo del 30% i costi di progettazione iniziale, mentre la stima dei risparmi complessivi per il primo anno di esercizio è pari al 97% nei confronti di un analogo servizio erogato direttamente dal data center dell'azienda.

La piattaforma Windows Azure permette, infatti, di eseguire applicazioni Windows e custodirne i dati, mettendo a disposizione potenza computazionale on-demand e spazio per lo storage dei dati, e permettendo di mettere in produzione applicazioni Web ospitate nei data center Microsoft a costi ridotti.

Altro esempio di ottimizzazione dei costi te risparmio ramite cloud è Diamante: l'Ad della società veronese, Enzo Dalla Pria, ha detto che il computing a nuvola è il mezzo sicuramente più efficace per soddisfare le esigenze dei clienti altrimenti non possibili. 

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il