BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Riforma fisco 2011 Tremonti: tagli previsti

I tagli possibili della nuova Manovra finanziaria



Un sistema con tre aliquote Irpef, con una base imponibile ampia, ridurre il sistema fiscale italiano a 5 imposte, ridurre i costi della politica, meno aerei blu e più Alitalia, contratti più aziendali, un fisco a misura di lavoro, di giovani, di famiglia con figli, un prelievo fiscale modificato in funzione di tre logiche fondamentali: la natalità (cioè i figli), il lavoro e i giovani.

Queste le novità proposte dal ministro dell’Economia Giulio Tremonti per la nuova riforma fiscale. Tra le proposte per la prossima Manovra finanziaria fondi per ridurre il peso fiscale risparmiando sui 784 miliardi spesi nel 2010 dallo Stato.

I tagli partiranno dal settore sanità e potrebbero apportare risparmi per 12 miliardi di euro, prevista una stretta sulle auto blu, composto da circa 86mila vetture che attualmente costano mezzo miliardo più due miliardi per gli stipendi degli autisti.

Per quanto riguarda l’Irpef l’obiettivo, come ha detto il ministro, è quello delle tre aliquote (20, 30 e 40%) e si partirà dai redditi più bassi, per poi passare agli altri. Per i tagli alla riforma, secondo il governatore di Bankitalia, Mario Draghi, si potrebbe partire dalla spesa delle amministrazioni pubbliche, per arrivare al settore previdenza, al congelamento degli aumenti contrattuali, per finire alla lotta agli sprechi che sono presenti ovunque.

Marianna Quatraro

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il