BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Fondi di investimento: tassa su realizzato dal 1 luglio. Cosa cambia

Cambia dal primo luglio il regime di tassazione sui fondi di investimento: la novità



Dal primo luglio il regime di tassazione sui fondi comuni d'investimento cambia e passa dalla tassazione sul maturato del fondo, dove è la Sgr che si preoccupa di prelevare direttamente l'imposta del 12,5% sull'incremento di valore che via via genera nel corso dell'anno, alla tassazione a carico del sottoscrittore sul risultato effettivamente realizzato al momento del disinvestimento. I valori delle quote di tutti i fondi saranno al lordo delle imposte.

Dal punto di vista fiscale, è come se dal primo luglio l'investimento si svolgesse in due fasi: nella prima fase per il risparmiatore non cambierà nulla perché il fondo avrà saldato i conti con il fisco, nella seconda, invece, il risparmiatore dovrà considerare anche gli aspetti fiscali dell'investimento, come accade per qualsiasi altro strumento finanziario acquistato fuori dal regime del risparmio gestito.

Dal primo luglio, inoltre, in caso di guadagno derivante dalla partecipazione al fondo, sarà la Sgr che fungerà da sostituto d'imposta, prelevando per conto del Fisco il 12,5% sulla plusvalenza (reddito di capitale) realizzata dall'investitore al momento del disinvestimento. La ritenuta sarà in realtà trattenuta dalla Sgr per compensare fino ad esaurimento i crediti d'imposta, generati dall'attuale sistema di tassazione sul maturato.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il