BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Riforma fisco 2011 e pensioni: 63 anni nel 2013 e 67 anni nel 2020

Sale ancora l'età pensionabile



La nuova Manovra finanziaria da 43 miliardi, che il governo è pronto a varare, dovrebbe contenere un ulteriore scatto di anzianità per andare in pensione: dai 63 anni del 2013 per arrivare ai 67 del 2020, rialzo che scatta a causa dell’attuale sistema di adeguamento alla speranza di vita e che porterà l'età di vecchiaia fino a 70 anni nel 2050: di fatto dal 2015 l'età pensionabile di anzianità e vecchiaia dovrà crescere di circa tre mesi ogni tre anni.

Se passasse la novità, nel 2013 l'età di vecchiaia (per gli uomini) sarebbe di 66 anni e tre mesi e quella di anzianità di 63 anni e tre mesi (per uomini e donne) e già nel 2020 entrambe dovrebbero salire a 67 e 64 anni.

Tra le altre novità della Riforma fiscale 2011, il passaggio da 5 a tre aliquote, meno agevolazioni e detrazioni fiscal, per ottenere un risparmio fino a 16 miliardi di euro, sgravi fiscali per le famiglie meno abbienti e tasse più alte per i ricchi. L’orientamento sarebbe quello di mantenere intatte le voci relative a famiglia, figli e lavoro andando a toccare invece le fasce più benestanti.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il