Mutui con tassi di interesse rate a Giugno e Luglio 2011 più alti causa Euribor

Salgono i tassi dei mutui, cresce l'Euribor: la situazione



Cresce ancora il valore del mercato del mattone: l'Euribor viaggia ai massimi da oltre due anni, quello a 3 mesi valeva ieri l'1,54% (1,32% per la scadenza a un mese), livelli che non si vedevano dal marzo 2009 e questa non è certamente un buona notizia per le famiglie con un mutuo a tasso variabile, che proprio in questi giorni, in concomitanza con la fine del mese, del trimestre o addirittura del semestre, si vedono addebitare rate più elevate del 5-7% rispetto a un anno fa.

L'Euribor segue l’andamento del costo del denaro della Banca centrale europea (Bce), che ha aumentato i tassi dall'1% all'1,25% in aprile e si appresta a nuovi rialzi. Colpa delle difficoltà della Grecia e delle possibili ripercussioni sulla stabilità dell'intero sistema finanziario europeo, che non gode di ottima salute.

Ed ecco che i tassi Euribor salgono ogni giorno, i rendimenti impliciti dei contratti future sulla scadenza a 3 mesi proiettano i tassi interbancari all'1,72% a settembre, all'1,86% a dicembre e al 2,17% a fine 2012. Valori inferiori di 40-70 punti base rispetto a quelli che si prevedevano a marzo, quando la Bce sembrava avviata verso un ciclo di strette monetarie. Se le indicazioni fossero confermate, l'aumento delle rate nell'arco dei prossimi 12 mesi potrebbe arruvare al 4-5%.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini pubblicato il