Il Giappone vuole il suo motore di ricerca. Lo ha deciso il governo nipponico

L'importanza strategica che un motore di ricerca può avere nell'economia di un paese è stata particolarmente evidenziata dal recente annuncio del governo giapponese



L'importanza strategica che un motore di ricerca può avere nell'economia di un paese è stata particolarmente evidenziata dal recente annuncio del governo giapponese, il quale sta organizzando un gruppo di ricerca per sviluppare un proprio motore entro il 2006.

In questo modo il Giappone spera di svincolarsi dal monopolio di motori come Yahoo! e Google e ottenere gli stessi vantaggi commerciali nel settore della pubblicità on-line.

Il progetto sarà seguito da una ventina di grandi aziende dell'elettronica (fra cui Hitachi, Fujitsu, Panasonic e NEC) che collaboreranno con l'università di Tokyo e altre università e potranno contare su un finanziamento di circa 12 miliardi di Yen (90 milioni di euro).

Il primo incontro è fissato per venerdì, con l'obiettivo di produrre un rapporto preliminare sullo stato del progetto a marzo e successivamente a luglio, mentre per i primi risultati concreti si dovrebbe attendere dai 3 ai 5 anni.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il