BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Manovra finanziaria da approvare subito per evitare crisi finanziaria

L'importanza della manovra: cosa prevede e cosa si propone



La manovra finanziaria contiene al suo interno numerosi elementi di elasticità che l’Italia è chiamata a rispettare con rigore e puntuale fermezza per rimettersi in pari e raggiungere quel pareggio di bilancio tanto agognato nel 2014.

Un’impresa che sembrerebbe ardua ma che si pone di facile applicazione se ci si mette duramente a lavoro. La manovra finanziaria non può essere inoltre disgiunta da un nuovo equilibrio politico e probabilmente da un nuovo patto sociale, ma perché questi consensi si materializzino è necessario che il tutto si collochi nell’ottica di una ripresa nel medio periodo e perché la manovra inizia a fornire i suoi frutti è necessario venga subito approvata.

Per proteggere il sistema italiano bisognerebbe creare un nuovo piano di lavoro che operi in parallelo su capitale e lavoro, su forme di imposta patrimoniale e contratti nazionali. Il ministro dell'Economia Giulio Tremonti si prepara ad incontrare in Senato i rappresentanti di maggioranza delle commissioni Bilancio e Finanze delle Camere e i capigruppo di Pdl e Lega per fare il punto sulle possibili modifiche al provvedimento.

Il leader del Carroccio, Umberto Bossi, auspica una rapida chiusura della partita, mentre la maggioranza sta lavorando su alcuni cambiamenti, a cominciare dalle pensioni dove l'obiettivo è spostare il blocco delle indicizzazione su quelle più alte, come chiedono sindacati e opposizione.

Dal canto suo, l'opposizone è pronta a collaborare a due condizioni però: no al voto di fiducia e a una nuova norma che congeli il risarcimento al quale è stata condannata Fininvest nel Lodo Mondadori. Pd e Udc lavorano a pochi emendamenti fondamentali per migliorare la manovra, mantenendo i saldi e i tempi previsti.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il