BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Cloud Computing, Windows 7 e 8, Office 365, Skype e Xbox: strategie Microsoft al Wpc 2011

Le strategie di Microsoft svelate all'evento di Los Angeles



Microsoft punta sempre più in alto e, a quanto pare, fra novità, soluzioni cloud e nuovi accordi strategici, sta riuscendo benissimo nella sua scalata al primato mondiale. In occasione della Worldwide Partner Conference (WPC) 2011 di Los Angeles, Steve Ballmer ha presentato le novità dell’azienda, partendo dalla nuova importanza strategica rivestita da Skype e dei motivi che hanno portato il gruppo all’acquisizione, spinto dal desiderio di ottenere una maggiore presenza all'interno del mercato delle comunicazioni IP sia a livello business che consumer.

Skype permetterà al mondo enterprise di avere un maggior controllo sulle comunicazioni e renderà più semplice la connessione tra il lato enterprise e il lato consumer. Microsoft avrebbe scelto Skype per il suo enorme numero di utenti e per la possibilità di effettuare videochiamate peer-to-peer, modalità di comunicazione decisamente efficiente e funzionale.

Non solo Skype però. Microsoft punta al successo passando anche attraverso le nuove soluzioni di cloud computing che stanno diventando centrali nella gestione d’azienda. E poi ci sono i due pilastri di Microsoft, Office e Windows: di Office 365, lanciato ufficialmente due settimane fa, Ballmer sottolinea come ogni 25 secondi una azienda inizia la fase di trial.

E non è un passaggio che interessa solo le piccole aziende: molte large organisation si sono spostate o si stanno spostando verso 365. Su Windows, invece, parla Tami Reller, Corporate vice president e Cfo di Windows e Windows Live, che fa il punto sia su Windows 7 sia sul prossimo Windows 8.

Reller dice che sono 400 milioni le licenze di Windows 7 vendute, 1,3 miliardi gli utenti di Windows in tutto il mondo ed è da piattaforme Windows Seven che proviene il 27% del traffico Internet a livello mondiale. Reller illustra poi i motivi che rendono opportuna la migrazione a Seven, a partire dal fatto che esso porta con sé riduzione dei costi e miglioramento della produttività.

Poi il capitolo telefoni: Ballmer parla dell'accordo con Nokia, delle applicazioni sviluppate per Windows Phone 7 e delle nuove funzionalità rilasciate con gli aggiornamenti. Infine la novità per Xbox che avrà la Tv e il controllo vocale, dando l'addio all’era di telecomandi a bottoni.

Nessuna parola sulle voci di una nuova Xbox all’E3 2012, ma secondo alcune indiscrezioni non confermate, si dice che i giochi Xbox 360 potrebbero essere compatibili con Windows 8 e che, per giocare con i videogame di Xbox 360 su PC si dovrà pagare un abbonamento, come in Xbox Live. Per ora la novità che Xbox controllerà la Tv e tutto avverrà a voce senza bottoni.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il