BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Ticket sanitari 2011 Lombardia, Lazio, Puglia, Basilicata, Liguria in vigore subito

Sono entrati già in vigore i nuovi ticket sanitari: le regioni che hanno detto no e quelle dove già si applica



La nuova manovra finanziaria 2011 ha reintrodotto il pagamento del ticket di 10 euro sulle prestazioni specialistiche di 25 euro sui ricorsi impropri al pronto soccorso, i cosiddetti ‘codici bianchi’.

Esentati bambini e anziani con redditi familiari sotto i 36.150 euro annui, i disoccupati, pensionati sociali e pensionati al minimo e i loro familiari a carico, con basso reddito (8.260 Euro, aumentato in base al numero dei familiari), i malati cronici e i cittadini affetti da malattie rare in possesso dell'attestato della asl, gli invalidi civili, di guerra, per lavoro e per servizio.

Secondo la normativa le regioni possono decidere di non applicare il ticket di 10 euro sulla specialistica, purché adottino altre misure di partecipazione economica equivalenti sotto il profilo del mantenimento dell'equilibrio finanziario. In regioni come Lombardia, Lazio, Liguria, Puglia e asilicata, il pagamento dei nuovi ticket sanitari è già entrato in vigore lunedì 18. In vigore da subito anche in Sicilia, Veneto e Calabria.

Al momento restano, invece, congelati in Piemonte, Umbria, Campania, Marche e Friuli Venezia Giulia, mentre le regioni ferme sulla linea no-ticket sono Sardegna, Emilia Romagna, Val D'Aosta, Trentino Alto Adige (dove però verrà introdotto il ticket sui codici bianchi) e Toscana.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il