BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Legge Agcom copyright e P2P a Novembre. Inviata all'UE

Rimandata a novembre la decisione sulla delibera Agcom sul diritto di autore



La delibera sul diritto d'autore AgCom è stata rimandata in autunno. Corrado Calabrò, presidente Agcom, ha infatti comunicato che la decisione sulla vicenda del diritto d’autore del web è stata rimandata dopo l’estate, per attendere che la Commissione Europea si pronunci sul caso che ha fatto discutere non poco.

La decisione riguarda il provvedimento contro i siti, portali, forum, blog che non rispetterebbero il diritto d’autore e che quindi sarebbero penalizzabili con un’azione diretta dell’Agcom senza dover passare da altri organi istituzionali.

Calabrò ha evidenziato che per non comprimere in alcun modo la libertà d'informazione e di espressione, il regolamento prevede ampie eccezioni e sono esclusi, infatti, blog, siti aventi carattere informativo, di studio o ricerca, siti senza fini di lucro, siti che riproducano contenuti protetti da copyright parzialmente e senza conseguenze sul valore commerciale dell'opera.

Al momento attuale il provvedimento dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni è in consultazione pubblica per sessanta giorni sul sito ufficiale. La Commissione si esprimerà entro 90 giorni (ecco perché a novembre) e si attendono decisioni ufficiali.


Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il