BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Lettere Fisco per dichiarazione redditi 2009-2010. Avvisi ad Ottobre per spese non congrue

Pronte a partire nuove comunicazioni dalle Entrate



Continua la lotta del governo italiano all’evasione fiscale e sono pronte ad arrivare nel prossimo mese di ottobre dagli uffici dell'agenzia delle Entrate nuove lettere di comunicazioni relative alle dichiarazioni dei redditi che sono state presentate nel 2010 in relazione al periodo d'imposta 2009.

Nel mirino coloro che, in base ai controlli effettuati dall'Agenzia, risulteranno avere speso troppo rispetto al reddito dichiarato. Ancora incerto il numero degli avvisi pronti a partire. Gli avvisi che verranno inviati ai contribuenti saranno quelli previsti dalla nuova normativa dell'accertamento sintetico, che stabilisce che l'ufficio, prima di invitare il contribuente al contraddittorio da accertamento con adesione, deve obbligatoriamente invitare lo stesso a fornire dati e notizie rilevanti ai fini dell'accertamento.

Le comunicazioni che verranno inviate a ottobre riguarderanno l'accertamento sintetico e non il redditometro. L'accertamento sintetico, definito puro, si basa sulle spese, sia di carattere ordinario che su quelle straordinarie, come ad esempio l'acquisto della casa, sostenute nell'anno dal contribuente. Il redditometro si basa, invece, su elementi di capacità contributiva che verranno identificati dall'agenzia delle Entrate, tenendo conto del nucleo familiare del contribuente e dell'area di appartenenza dello stesso.

E i controlli non finiranno qui, perché poi nel prossimo mese di aprile partirà una nuova fase di verifiche innescata dall'utilizzo delle informazioni legate allo spesometro. Saranno disponibili i dati relativi a spese superiori a 25mila euro che saranno confrontati con le dichiarazioni 2011 per l'anno d'imposta 2010.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il