BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Aumento Iva: i possibili cambi nella manovra finanziaria Agosto 2011

Cosa cambia con la manovra d'estate per i contribuenti Iva



Iva più alta, supertassa che colpirà i redditi oltre i 150.000 e i 200.000 mila euro, Robin Hood tax, meno tagli ai Comuni: la manovra d’estate apporta novità al testo iniziale. Tra le questioni più controverse, insieme a quella delle pensioni, che sembra aver visto vincere la Lega che ha detto no a cambiamenti del sistema pensionistico, quella che riguarda l’aumento dell’Iva.

Previsto, infatti, l’aumento di un punto sui prodotti già tassati al 20%. Il gettito aggiuntivo stimato in 4 miliardi potrebbe servire a dimezzare i tagli previsti agli enti locali e a creare un fondo da destinate nel 2012 alla riforma fiscale.

I 4 miliardi che arriverebbero dal passaggio dal 20% al 21% dell'Iva ordinaria verrebbero utilizzati per non meno di 2,5 miliardi per la riforma del fisco e per 1,5-1,8 miliardi per super Irpef e capitolo enti locali, anche se si tratta di risorse non sufficienti a garantire il dimezzamento dei tagli a Comuni e Province su cui Pdl e Lega hanno raggiunto un'intesa di massima.

Di qui la necessità di valutare altri interventi, come un ritocco (0,5%) anche dell'aliquota Iva del 10% alle dismissioni, nuove strette sui ministeri e sulle entrate dalla Robin Hood tax.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il