BusinessOnline - Il portale per i decision maker








No abolizione province e piccoli comuni, eliminata super tassa patrimoniale: ultime novità manovra

Restano i piccoli comuni ma con funzioni accorpate, più poteri agli enti territoriali in fatto di materia fiscale: le novità della manovra finanziaria



Iva bloccata, i piccoli Comuni non saranno soppressi ma ne verranno accorpate le funzioni, sparisce la supertassa patrimoniale e il contributo di solidarietà sarà solo a carico dei parlamentari, il cui numero tra l’altro dovrebbe essere ridotto.

Le modifiche alla manovra finanziaria di agosto, decise ieri dopo il lungo incontro tra il premier Berlusconi, il leader del Carroccio, Umberto Bossi, i ministri Calderoni e Maroni e il segretario del Pdl, Angelino Alfano, dovrebbero, finalmente, aver messo tutti d’accordo, anche sul capitolo pensioni, argomento sempre controverso.

La riduzione dei tagli previsti a carico degli locali dovrebbe aggirarsi attorno ai due miliardi di euro, mentre per quanto riguarda la soppressione dei piccoli municipi è stata decisa la ‘sostituzione dell'articolo della manovra relativo ai piccoli Comuni con un nuovo testo che preveda l'obbligo dello svolgimento in forma di unione di tutte le funzioni fondamentali a partire dall'anno 2013 nonché il mantenimento dei consigli comunali con riduzione dei loro componenti senza indennità o gettone alcuno per i loro membri’.

Le richieste dei sindaci dei Comuni sotto i mille abitanti, che ieri si erano riuniti a Milano per manifestare a sostegno della loro ‘importanza’, sono state dunque in gran parte accolte. Salvi, dunque, i piccoli comuni con le funzioni che andranno accorpate e il taglio del numero dei consiglieri.

Prevista, poi, la riduzione dell'impatto della manovra per comuni, province, regioni e regioni a statuto speciale. Gli enti territoriali avranno maggiori poteri e responsabilità nel contrasto all'evasione fiscale con vincolo di destinazione agli stessi del ricavato delle conseguenti maggiori entrate.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il