BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Test Università 2011 al via. Esercitazioni online

Tempi, punteggi e nuovo regolamento dei test d'accesso all'Università. Come funzionano



Studenti in preparazione ai test di ingresso per le Facoltà universitarie a numero chiuso. I primi alle prese con i test saranno gli studenti che vorranno iscriversi alle facoltà di Medicina e Odontoiatria, per cui le prove si terranno in data unica in tutta Italia, il 5 settembre.

Il giorno successivo, 6 settembre, sarà la volta di coloro che si iscriveranno a Veterinaria; il 7 per gli aspiranti studenti di Architettura, e l’8 per chi dovrà affrontare la prova di accesso alle professioni sanitari. Diverse le novità in vigore da quest’anno per chi affronterà i test, innanzitutto è stato inserito un punteggio minimo per accedere ai corsi: chi non raggiungerà i 20 punti non sarà ammesso anche se rientra, in graduatoria; c’è poi l’aggregazione delle sedi universitarie, il che significa per esempio che le prove di Medicina veterinaria potranno valere contemporaneamente per Parma, Padova, Bologna e Milano, stesso discorso per l’accesso a Medicina veterinaria nelle università di Teramo e Camerino, per i corsi di laurea in Ingegneria e Archiettetura, la cui validità varrà per la Federico II di Napoli come anche per l’università di Salerno. Infine, per quanto riguarda Medicina, sono stati aggregati gli atenei di Udine e Trieste.

Per chi si prepara ad affrontare il test d’accesso ad Architettura, la novità di quest’anno è che al posto delle domande di chimica e biologia, saranno presenti quesiti di storia e disegno. Il test delle prove nazionali è composto da 80 domande a risposta multipla e il tempo è di circa due ore, ma varia da facoltà a facoltà.

Chi durante l’estate si è cimentato in prove e preparazioni è ormai ben consapevole che le domande a risposta multipla sono quelle che presentano maggiori difficoltà. E’ bene, dunque, in sede d’esame concentrasi sul testo della domanda, leggerlo e capirlo attentamente, e scegliere la risposta specifica che essa chiede.

Nel quiz nazionale, a ogni risposta giusta viene assegnato un punto, una risposta non data vale zero punti e un errore fa perdere un quarto di punto. Il punteggio minimo per passare è di 20 punti, se siete primi in graduatoria con 19 punti non potete iscrivervi, e non esiste un punteggio massimo a cui aspirare.

Per sfruttare gli ultimi giorni di preparazione, si potranno svolgere test con prove simulate, che si trovano su siti internet dedicati come Studenti.it, Testmedicina.it, ilTestardo.it, www.universinet.it.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il