BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Processo civile più veloce: novità riforma

Approvato decreto legislativo che semplifica il processo civile: cosa cambia



Via libera del Cdm allo snellimento dei processi civili. Lo snellimento dei 33 riti è stato ridotto a tre modelli: il rito del lavoro, il rito ordinario di cognizione e il rito sommario per processi con evidenti prove, tutti con l’obiettivo di semplificare le regole processuali.

Arriva, dunque, un testo unico che raccoglie tutte le norme processuali e le tipologie dei riti processuali vengono ridotte a tre dalle 33 esistenti. Si tratta di un provvedimento che definisce la ‘rivoluzione’ del processo civile attuata dal governo, ma che , secondo il ministro della Giustizia, Nitto Palma, “non esaurisce ancora la semplificazione in materia: stiamo predisponendo altri due ddl sulle materie escluse dalla delega, cioè la normativa sui processi pendenti che permetterà l'entrata a regime del nuovo sistema e quello sui Tribunali della famiglia che prevederà l'istituzione nei Tribunali di sezioni specializzate cui saranno ricondotti tutti i procedimenti in materia”.

Entrando più nel dettaglio, il primo rito prevede procedimenti in materia di applicazione del codice della privacy, le opposizioni alle sanzioni amministrative, al verbale di accertamento del codice della strada, ai provvedimenti di recupero degli aiuti di Stato, a sanzioni in materia di stupefacenti e, tra l'altro, le controversie agrarie.

Il rito di cognizione comprende i procedimenti speciali con una vasta semplificazione della trattazione o dell'istruzione della causa, e ancora, le opposizioni a procedura coattiva per la riscossione delle entrate patrimoniali dello Stato e degli altri enti pubblici e quelle alla stima nelle espropriazioni per pubblica utilità, le controversie sull'attuazione di sentenze e provvedimenti stranieri e quelle in materia di liquidazione degli usi civici, e infine i procedimenti per chiedere la rettifica del sesso.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il