BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Finanziamenti per studenti universitari e master più semplici da settembre

Agevolazioni per studenti e giovani coppie: i fondi allo studio e per i mutui prima casa



Finanziamenti più semplici da ottenere per chi vuole studiare e mutui più accessibili per le giovani coppie non stabili dal punto di vista lavorativo: la crisi finanziaria continua a colpire tutte le fasce di cittadini e diverse sono le iniziative nate a sostegno dei meno abbienti.

Quella più importante che riguarda gli studenti si chiama ‘Diritto al futuro’ e prevede finanziamenti agevolati per gli studenti, pensati dall'Abi e dal Ministero della Gioventù. Da questo mese di settembre, con questa iniziativa sarà più semplice ottenere credito per finanziare gli studi universitari, l'apprendimento di una lingua straniera o la specializzazione per un dottorato o un master.

Il progetto prevede misure di sostegno finanziario con l'obiettivo di accrescere le competenze professionali e aumentare il tasso di occupazione. Il Fondo ha una dotazione patrimoniale di 25 milioni di euro e assicura una copertura del 70% della quota capitale dei finanziamenti ammissibili.

I finanziamenti valgono per corsi e master universitari e sono cumulabili fra loro per un ammontare massimo di 25.000 euro. Sono in rate annuali di importo non inferiore a 3.000 euro e non superiore a 5.000 euro, e concessi a studenti di età compresa tra 18 e 40 anni.

Accesi al credito più semplici anche per le giovani coppie che desiderano comprare casa e che saranno possibile sempre grazie all’Abi che, sempre in collaborazione con il ministero della Gioventù, ha pensato a mutui a tassi agevolati per l'acquisto della prima casa per giovani coppie precarie sposate o single con figli e a un fondo di 5 mila euro per incentivare le assunzioni di under 36enni senza un posto fisso.

Il Fondo per i mutui prima casa a tassi favorevoli ha un valore di 50 milioni di dotazione, è gestito da Consap e offre a banche e intermediari garanzie a prima richiesta a copertura di importi non superiori a 75mila euro.

Sono ammessi al Fondo i mutui non superiori a 200mila euro, per case fino a 90 metri quadrati, e concessi a giovani coppie coniugate o nuclei familiari con un unico genitori con figli minori che alla data di presentazione della domanda abbiano meno di 35 anni, un reddito non superiore a 35mila euro, non più del 50% del reddito complessivo imponibile Irpef derivante da un contratto a tempo indeterminato e non siano possessori di altre case.

I migliori Prestiti personali senza busta paga e finanziamenti DICEMBRE 2016. In questo articolo proponiamo i migliori finanziamenti senza bisogno di presentare la busta paga e senza garanzie, ma anche prestiti personali, finanziamenti per attività e liberi professionisti con bassi tassi d'interesse.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il