Aumento iva al 21%: i prodotti e i servizi interessati

Abbigliamento, calzature, auto, televisori: i beni soggetti all’aumento dell’Iva



Alla fine l’aumento dell’Iva di un punto percentuale è stato introdotto nelle ultime modifiche alla manovra finanziaria 2011, le cui novità si sono discusse ieri e oggi pronte ad approdare in Senato.

L'aumento dal 20 al 21% dell'Iva è destinato ad un maggior gettito a miglioramento dei saldi del bilancio pubblico, che secondo le stime dell'Economia si attesterebbe complessivamente sui 4 miliardi di euro. In discussione anche l'ipotesi di un incremento dell'1% del prelievo Iva, su beni e servizi soggetti alle due aliquote agevolate del 4 e del 10%. In questo caso il maggior gettito complessivo sarebbe di oltre 7 miliardi di euro.

Saranno colpiti dall’aumento dell’Iva molti beni come abbigliamento, auto, televisori, moto, calzature, vino e cioccolato e, contemporaneamente all’introduzione della nuova misura, crescono anche i timori delle associazioni di categoria dei commercianti e dei consumatori per le possibili conseguenze negative sui consumi per le famiglie italiane già in difficoltà per la crisi economica che attanaglia il Paese.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il