BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Aumento Iva al 21%: conseguenze per prezzi, famiglie ed economia

Sale l’Iva sui beni di consumo quotidiani: quanto inciderà sulle famiglie italiane



Abbigliamento, calzature, auto, moto, televisori, giocattoli, detersivi, vacanze, e anche caffè e cioccolata e vino, senza dimenticare le bollette elettriche: l’aumento dell’Iva di un punto percentuale, che passa dal 20 al 21% secondo quanto stabilito dalle ultime modifiche della manovra finanziaria 2011 colpiranno beni e servizi di primaria importanza per le famiglie italiane.

Con conseguenze che potrebbero essere pesanti per chi ne usufruisce, anche se porterà nelle casse dello Stato tra i 4 e i 5 miliardi all'anno e avrà un impatto sui prezzi dello 0,8%.

Le associazioni dei consumatori temono ora un aumento indiscriminato dei prezzi, con una conseguente penalizzazione dei consumi, già in sofferenza per la crisi prolungata che ormai si sta facendo sentire sulle famiglie. Secondo le stime del Codacons, i prezzi saliranno fino a 385 euro per una famiglia di 4 persone.

La Cgia di Mestre, l'associazione degli artigiani, invece, parla di aggravio contenuto e riporta le sue stime. Studiando le famiglie per disponibilità di spesa, prendendo in considerazione le fasce di reddito che vanno da un minimo di 15 mila a un massimo di 55 mila euro, per ognuna è stata calcolata l'incidenza dell'aumento in tre casi: contribuenti senza familiari a carico, famiglie con coniuge e 1 figlio a carico e famiglie con coniuge e 2 figli a carico e il risultato mostra un aumento della spesa annua che va da 37,54 euro a 60,64 per chi ha un reddito di 15 mila euro senza familiari a carico o con coniuge e 2 figli.

Per chi guadagna 30 mila euro l'aumento va da 58,27 a 77,84 euro, mentre per le famiglie con entrate da 55 mila l'aumento andrà da un minimo di 99,75 a un massimo di 123,21. Insomma, più si sale con il reddito, più si riscontra l’incidenza dell’aumento dei prezzi nelle famiglie.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il