BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Licenziamenti più facili e articolo n.8 in manovra finanziaria: i commenti

I timori e le perplessità scatenate dall’art.8 della manovra



Dopo il martedì nero per i trasporti in Italia e i pubblici impieghi, per lo sciopero indetto dalla Cgil contro l’articolo n.8 della manovra finanziaria e che prevede licenziamenti più facili per i lavoratori; dopo le mobilitazioni che sono andate in scena da Torino a Bari, da Bologna a Roma, che hanno fatto sentire la loro voce contro l'articolo della manovra sui licenziamenti facili, che, secondo la Cgil, ha come unico scopo l'abolizione del contratto nazionale, dello Statuto dei lavoratori e dei diritti di questi ultimi, continua a far discutere l’art.8.

Esso prevede che i contratti aziendali e territoriali possano operare anche in deroga alle disposizioni di legge e alle relative regolamentazioni contenute nei contratti collettivi nazionali di lavoro, quindi anche alle tutele dello Statuto dei lavoratori; che le intese valide siano solo quelle sottoscritte a livello aziendale o territoriale da associazioni comparativamente più rappresentative sul piano nazionale; e che le intese aziendali non potranno in alcun modo andare contro la Costituzione e dovranno rispettare i vincoli imposti dalle normative comunitarie e dalle convenzioni internazionali sul lavoro.

Ciò che scatena maggiori timori è che le aziende possano sfruttare tale norma per ricorrere a licenziamenti senza giusta causa, aggirando l'articolo 18 dello Statuto dei lavoratori, ma la Cisl spiega che questo pericolo non esiste perché, come stabilito nell'articolo 8, solo i sindacati maggiormente rappresentativi, e cioè Cgil, Cisl e Uil, potranno sottoscrivere deroghe a fronte di situazioni eccezionali, e dovranno poi essere condivise dalle Rsu e votate dai lavoratori, altrimenti non saranno valide.

Il ministro del lavoro, Maurizio Sacconi, ritiene questa misura ‘rivoluzionaria grazie alla quale l'Italia ha davvero la possibilità di uscire dal Novecento ideologico aiutando a far crescere imprese e lavoro nel nostro Paese’.


Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il