BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Economia Italia 2011: Pil negativo terzo trimestre. Previsioni

Economia italiana in stallo: la situazione



Italia in stallo: secondo le previsioni dell'Ocse, l'organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, nel terzo trimestre del 2011, la ricchezza del Belpaese scenderà dello 0,1% rispetto ai tre mesi precedenti.

L'Ocse nel suo Interim Economic Outlook per il 2011 ha tracciato un quadro preoccupante dell'economia italiana che registrerà uno stop nel terzo trimestre del 2011 rispetto ai precedenti tre mesi e un leggero rialzo dello 0,1% nel quarto trimestre, il che comporterà un tasso di crescita del Pil pari a quota zero nel secondo semestre.

E se qualcuno plaude ad alcune misure contenute nella nuova manovra finanziaria, finalmente approvata definitivamente dopo un iter burrascoso, dall’Ocse avvertono, comunque, che le economie del G7, con l'esclusione del Giappone, gravemente colpito dalla catastrofe naturale dello scorso marzo e impegnato nella ricostruzione, cresceranno a un tasso annuo inferiore all'1% nella seconda metà del 2011: il Pil degli Usa crescerà tra lo 0,5% e l'1%, mentre in Italia e Germania si registrerà un trimestre di crescita negativa, meglio in Francia, dove la crescita resta positiva in entrambi i trimestri (rispettivamente +0,9% e +0,4%).

Il nostro paese, dunque, continua a fare peggio delle altri grandi economie sviluppate: in ambito G7, negli stessi trimestri, la crescita è stimata a +1,6% e +0,2%.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il