BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Manovra finanziaria e iva: conseguenze su prezzi informatica e settore ICT

Gli effetti dell’aumento dell’Iva sul mercato



La misura sull’Iva contenuta nella manovra finanziaria 2011 aumenta l’imposta di un punto percentuale portandola dal 20 al 21% su beni e servizi dei più comuni come calzature, abbigliamento, moto, auto, televisori, computer, nonché bevande, vino, cioccolato e quant’altro.

Ci si chiede, dunque, quale sarà l’impatto di questo aumento sugli acquisti da parte degli italiani. Secondo Pierluigi Bernasconi, amministratore delegato di Mediamarket (gruppo che possiede le insegne Saturn e Media World) non dovremmo aspettarci un aumento dei prezzi dei prodotti di elettronica, perché, considerando che i produttori non modificheranno i listini, sarà la distribuzione a farsi carico degli extra-costi.

Non ci saranno problemi neanche per i libri, che hanno l’Iva al 10% e per quell’aliquota non è previsto alcun rialzo. In generale, comunque, Bernasconi ritiene che l’aumento dell’IVA si aggiungerà agli effetti della crisi economica, facendo diminuire le spese dei consumatori ed anche il mercato tecnologico, che l’anno scorso veniva guardato con buone speranze, è in flessione: attualmente in perdita di circa l’8%, potrebbe chiudere l’anno con un -12/13%.

 
Autore:

Marianna Quatraro

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il