BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Btp-Bund verso i massimi, Borse in forte calo oggi 12 settembre

In forte calo Milano e tutta Europa: la situazione



PProfondo rosso per le Borse europee: partono in forte calo oggi, lunedì 12 settembre, Piazza Affari, Parigi, Francoforte e Londra. Le incertezze sul debito greco e la chiusura disastrosa di venerdì in Europa e a Wall Street trascinano giù Tokyo, Sydney e Hong Kong. Piazza Affari parte con il Ftse Mib a -3,33% e amplia il calo dopo poco più di un'ora di contrattazioni: Ftse Mib che cede il 4,17% a 13.434 punti, portandosi ampiamente sotto la soglia psicologica dei 14.000 punti.

Alle 10 il titolo Unicredit è congelato per eccesso di ribasso alla Borsa valori. Le azioni segnano ora un calo teorico del 7,47%, a 0,712 euro. Intesa Sanpaolo (-5,73%) mentre l'indive Ftse Mib segna meno 3,32%.

Il titolo del Banca Mps è finito in asta di volatilità in avvio di contrattazioni a Piazza Affari cedendo il 4,49% teorico. In ribasso anche le altre piazze europee: Parigi cede il 4,20%, Francoforte - 2,93%, Londra -2,40%.

E sale ancora la tensione sui titoli di stato italiani: lo spread Btp-Bund sfiora i 380 punti, poi scivola verso i 370 punti. Il differenziale fra i titoli italiani e quelli tedeschi a 10 anni è ora a 371.80. Forte perdita anche per l'euro che raggiunge il minimo storico in dieci anni sullo yen, dopo la diffusione di nuovi timori sulla tenuta degli impegni della Grecia: la moneta unica europea è caduta a 104,9 yen.

L'ennesimo crollo è stato effetto delle dimissioni del tedesco Juergen Stark dal comitato esecutivo della Bce, in disaccordo sulla politica di acquisto dei titoli di Stato di singoli Paesi.

Se si valutano le reazioni dei mercati valutari, le dimissioni di Jürgen Stark rappresentano un evento decisamente negativo per l'euro, ma dal punto di vista dell'Italia, le dimissioni di Stark potrebbero invece rappresentare un fatto positivo, tale anche da portare Francoforte ad acquistare Btp da parte della Bce.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il