BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Obbligazioni eni 2011-2017 al via collocazione

Al via la collocazione delle obbligazioni Eni



E' partita ieri, 14 settembre, la collocazione delle obbligazioni Eni riservate ai risparmiatori italiani, con valore di 1 miliardo di euro, che potrà essere aumentato sino a 2 miliardi di euro in caso di eccesso di domanda.

L'offerta si svolgerà fino al 4 ottobre 2011 e in questo periodo i risparmiatori potranno sottoscrivere le obbligazioni che avranno durata 6 anni, a tasso fisso o variabile.

Il lotto minimo sottoscrivibile, sia per le obbligazioni a tasso fisso sia per quelle a tasso variabile, è di 2mila euro, pari a 2 obbligazioni, con possibili incrementi pari ad almeno 1 obbligazione, per un valore nominale di mille euro ciascuna.

Il rendimento dei bond a tasso fisso sarà determinato sommando un margine, compreso tra 180 e 280 punti base, al tasso mid swap a 6 anni. Per quelli a tasso variabile, gli interessi saranno indicizzati all'Euribor a 6 mesi, maggiorato di un margine, che sarà compreso tra 180 e 280 punti base (basis points) e che verrà definito al termine del periodo d'offerta, come ha specificato Eni stessa.

I proventi dell'emissione saranno utilizzati per finalità di gestione operativa generale del Gruppo, inclusi il rifinanziamento ed il consolidamento dell'indebitamento a breve termine.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il