BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Benzina: prezzi più alti da sabato per aumento iva

I nuovi prezzi carburanti dopo l'aumento dell'Iva



Un aumento compreso tra 1,2 e 1,3 centesimi: da sabato 17 settembre sono scattati immediatamente i rialzi dei prezzi dei carburanti, soggetti al nuovo aumento dell’aliquota Iva, dal 20 al 21% previsto dalla manovra finanziaria 2011.

Così, per esempio, alla Q8 la super è andata da 1,572 a 1,587, il diesel da 1,455 a 1,470; alla Ip da 1,549 a 1,558, da 1,433 a 1,441; all'Avia da 1,545 a 1,558, da 1,410 a 1,421 e via crescendo.

I prezzi delle compagnie no-logo sono aumentati per via del rincaro delle quotazioni internazionali del petrolio che si è registrato nei giorni scorsi. In questi distributori il prezzo della benzina ha raggiunto quota 1,536 euro/litro, il diesel 1,403 euro/litro e il gpl ha raggiunto 0,714 euro/litro.

Secondo Confesercenti, l’aumento dell’Iva comporterà per le famiglie italiane una spesa di 140 euro. Le prime reazioni negative agli aumenti sono arrivate da Federconsumatori e Adusbef, che hanno dichiarato che i rincari saranno resi più pesanti dalle misure messe in atto dal governo e dall’aumento dell’accisa sui carburanti.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il