BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Aziende italiane su Facebook 2011 secondo ricerca Università Bocconi

Poche ancora le aziende che puntano sui social: gli ultim



Cresce sempre più la curiosità e l’interesse di molte aziende di sbarcare su social network, Facebook in primis, per accrescere la loro visibilità e di conseguenza le possibilità di sviluppo. Molte imprese italiane, infatti, riconoscono l'importanza dei social network per migliorare il giro d'affari e il rapporto con i clienti: a svelarlo è stata una ricerca condotta dall'università Bocconi per conto di Alcatel-Lucent Enterprise.

Secondo i dati, in Italia tre aziende su quattro sono convinte dell’importanza dei social media per il business e per il rapporto con i clienti ma meno della metà li utilizza. Dai dati emerge che il 22% ha da tempo implementato un'azione su vari canali social, il 10% ha iniziato ad avvicinarsi nell’ultimo anno, ma solo l’8% ha solo una fanpage su Facebook.

Ad impedire questo sviluppo sono soprattutto la mancanza di tempo e di risorse necessarie per la loro gestione. Dai dati emerge che un'azienda su quattro non risponde alle lamentele che vengono postate dai clienti sui canali social ufficiali, che il 34% delle aziende intervistate monitora manualmente i social media, mentre il 43% non li controllano proprio per niente e il 10% coinvolge il servizio clienti in caso di lamentale.

Quasi tutti (92%), invece, ammettono che dovrebbero ricontattare chi si lamenta pubblicamente, ma il 18% reputa che il contatto debba avvenire esclusivamente da parte del servizio clienti. Non mancano, tuttavia, coloro che non vedono di buon occhio l’interazione con i social, perché temono critiche pubbliche (22%) o perché riconoscono l’impossibilità di gestire le conversazioni (14%).

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il