BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensione a 67 anni: nuova età e regole in arrivo

Il Pdl insiste: necessario intervento sulla previdenza. Contraria la Lega



Dopo gli inviti più volte arrivati da Bruxelles e dalla Bce, dopo aver varato una manovra finanziaria che ha comunque portato l'agenzia di rating americana S&P a declassare l'Italia, il governo del nostro Paese ha ancora in serbo delle novità strutturali che dovrebbero garantire un miglioramento di entrate nelle casse dello Stato.

Si parla di riforma fiscale, spunta la nuova ipotesi della tassa patrimoniale e non vengono risparmiate le pensioni che dovrebbero subire un ulteriore ritocco all'insù. Secondo il Pdl è necessario un intervento immediato sulla previdenza per reperire nuove risorse, ipotesi condivisa anche dai tecnici del Tesoro per porre fine al fenomeno dei pensionamenti di anzianità arrivando in tre o quattro anni a quota 100 (somma di età anagrafica e contributiva) e alzare a regime l'età di pensionamento a 67 anni.

Ma la Lega resta fermamente contraria così come i sindacati. L'annunciato decreto legge sulle misure per rilanciare la crescita economica, che comprende anche il capitolo pensioni, approderà in Consiglio dei ministri entro fine mese o i primi giorni di ottobre.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il