BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Asta frequenze 4G Lte: i vincitori. Scontro su chi andranno i ricavi

Telecom Italia, Vodafone e Wind si sono aggiudicate l’asta. Fuori Tre Italia



L'asta per le frequenze Lte, quarta generazione della telefonia mobile, si è chiusa sugli 800 Mhz, con un valore complessivo che ha superato i 3,7 miliardi di euro (3.718.228.787). I sei lotti a 800 Mhz sono stati così suddivisi: due lotti a Wind, due a Telecom Italia e due a Vodafone.

Rimasta fuori, dunque, H3g (Tre Italia). Entrando più nel dettaglio, Vodafone si è aggiudicata due lotti della banda 800G per un totale di 992,4 milioni, Telecom altri due lotti 800G per un totale di 992,2 milioni e Wind un lotto 800G e uno 800S per un totale di 977,7 milioni.

Ora la partita si giocherà sulla ridistribuzione al settore delle tlc dei proventi eccedenti i 2,4 miliardi di euro dell'asta: mentre il ministro dello Sviluppo, Paolo Romani vorrebbe destinare una porzione di queste risorse alle aziende, il ministro dell’Economia Giulio Tremonti, ritiene che sia meglio far pervenire le suddette risorse nelle casse dello Stato. Nei prossimi giorni si chiuderà anche la partite sulle altre frequenze, da 1.800, 2.000 e 2.600 Mhz.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il