BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Mutui al tasso di interesse del 3,5% a causa dello spread Btp-Bund

Tassi dei nuovi mutui in evidente crescita. Cresce il fisso



Crescono i tassi dei nuovi mutui per l’acquisto della casa: l'Abi ha, infatti, comunicato che il tasso di interesse medio è passato dalla media del 3,09% di maggio a quella del 3,5%, con un aumento progressivo nei mesi estivi.

Inoltre, nelle ultime settimane, a causa delle turbolenze dei mercati che generano incertezze, si sta assistendo ad un incremento delle richieste di mutui a tasso fisso. Il flusso dei finanziamenti a tasso fisso, infatti, è salito negli ultimi mesi dal 19 al 24%, segno che le famiglie italiane preferiscono non correre rischi e sapere con certezza quale sarà la rata che andranno a pagare, nonostante il variabile in futuro, porterà rate da pagare minori delle attuali e rispetto al fisso.

A contribuire al’aumento dei tassi mutuo è stato il taglio di rating del debito italiano che ha colpito anche le banche italiane e quindi anche i mutui residenziali.

. L'offerta di mutui sia a tasso fisso che variabile a Aprile 2016 si fa molto interessante. Grazie alla discesa mese su mese dei prezzi degli immobili nelle grandi città, ma soprattutto nei piccoli centri, e grazie ai tassi praticamente prossimi allo zero oggi accendere un mutuo è estremamente conveniente. In questa analisi abbiamo analizzato le migliori offerte proposte dai principali istituti.

Fisso o variabile? Questo è l'eterno dilemma... In breve in questa particolare fase storica chi ha la possibilità di aprire un mutuo da estinguere in 10 anni quasi sicuramente la scelta del tasso variabile può essere quella più azzeccata, infatti attualmente i tassi sono molto bassi e le prospettive per i prossimi anni non fanno intravedere una loro risalita e poi grazie alla portabilità è sempre possibile, qualora i tassi aumentino, ricontrattare il mutuo con la stessa banca o con un altro istituto al fine di ottenere una proposto di nuovo vantaggiosa.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il