BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Migliori supermercati e centri commerciali dove comprare ai prezzi più bassi. Classifica 2011

Come e dove fare la spesa risparmiando



In tempi di crisi c’è chi mira a risparmiare anche sull’acquisto dei beni primari, come quelli alimentari, continuamente alla ricerca di offerte che propongano prodotti a prezzi, però, più convenienti. Basta, dunque, impegnarsi in una buona ricerca e il risultato che si cerca presto arriva.

Ad aiutare i cittadini in questa ‘ardua impresa’ è arrivato Altroconumo che ha osservato i prezzi di ben 949 punti vendita in 61 città alla ricerca delle offerte più convenienti.

Dalle ricerche è emerso che in un anno una famiglia media può risparmiare quasi 1300 euro sulla spesa alimentare, per l’igiene personale e della casa, se abita ad Alessandria, Arezzo, Firenze, Pesaro, Modena, La Spezia, Verona, Milano, considerando la forte concorrenza tra supermercati e iper sparsi su tutto il territorio in maniera fin troppo capillare.

Maggiore, infatti, è la dinamica concorrenziale, più numerose sono le offerte per il consumatore. Città più conveniente di Italia è risultata Verona, seguita da Pisa e Firenze. Maglia nera quest'anno ad Aosta.

Per quanto riguarda poi i marchi più convenienti, negli ultimi anni dominata dai gruppi nazionali come Esselunga, Iper  e Ipercoop, quest’anno spiccano interessanti novità, come Galassia, presente in Italia con sei punti vendita; U2,  insegna che fa riferimento alla catena Unes; e Panorama, legata alla catena Pam. E a seguire troviamo i classici Esselunga, Iper Simply, Ipercoop, Leclerc Conad e Auchan.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il