BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Conti corrente a confronto per scegliere il migliore

Le proposte di conti correnti più convenienti



Scegliere il proprio conto corrente è sempre un’operazione che dovrebbe richiedere non poca attenzione e valutare ogni costo, condizione e rendimento che esso offre. La prima cosa da considerare al momento della scelta di un conto è capire quali sono le proprie esigenze e conoscere le spese di gestione cui si andrà incontro e cercare la proposta più conveniente.

Sono tre le tipologie di conti correnti bancari più diffusi in Italia: conti ordinari, che sono i cosiddetti conti a consumo e che prevedono che le spese che il cliente deve sostenere dipendono dal numero di operazioni effettuate; conti in convenzione, che sono conti che beneficiano di sconti e agevolazioni, spesso proposti da associazioni di categoria, come Confindustria che per esempio offre ai propri soci l’accesso a condizioni speciali che permettono di pagare meno le operazioni ordinarie, eventuali prestiti richiesti o spese minori per la carta di credito e di debito; e i conti a pacchetto, che prevedono un canone destinato a pagare le spese per servizi accessori quali cassette di sicurezza e assicurazioni.

Per aiutare il cliente ad orientarsi nell’infinito mondo dei conti correnti, Altroconsumo ha selezionato i conti più usati e convenienti: si parte dalla proposta del conto di Banca Fideuram, che prevede un canone annuo di 183,26 euro, a seguire troviamo conto IW di IwBank, conto online con un canone annuo di 456,47 euro, conto Trading sempre di IwBank, con un canone annuo di 582,42 euro, conto Easy24 della Banca Popolare di Bari che prevede un canone annuo di 602,92 euro.

E ancora, spiccano le proposte di Conto Corrente Arancio, conto corrente online più usato che non prevede spese di bollo se si accredita lo stipendio o si ha una giacenza di almeno 3.000 euro ed è senza spese; canone gratuito per il conto corrente BNL Revolution se si utilizza il canale online, altrimenti è di 6,90 euro al mese con operazioni allo sportello, gratuita l’emissione del bancomat, i prelievi e la carta di credito per il primo anno. E ci sono poi le offerte Unicredit della famiglia di conti Genius (One, Free, First, Club e Family).

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il