Decreto sviluppo per rilancio economia dopo crisi. Privatizzazioni, semplificazioni, infrastrutture

Nuovi interventi per rilanciare la crescita d’Italia: le proposte



Privatizzazioni, infrastrutture e semplificazioni: sono queste le voci sulle quali il governo intende puntare per il rilancio dell’economia e della crescita dell’Italia, dopo il forte di momento di crisi che stiamo attraversando.

Sul tavolo le proposte dei diversi ministeri su grandi opere, semplificazioni, pubblica amministrazione, energia e telecomunicazioni, allo studio nuove proposte anche di banche e imprese.

Il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, ha pronto un pacchetto di norme battezzato ‘Tremonti infrastrutture’, che ha come obiettivo quello di rilanciare le grandi opere, sostituendo i contributi pubblici diretti con incentivi fiscali su Irap e Ires per i privati che decidono di investire nei lavori pubblici.

E ancora, spazio alla valorizzazione degli asset oggetto di concessione e delle partecipazioni di cui sono titolari le Regioni e gli enti locali, alla gestione del patrimonio immobiliare anche con progetti di sviluppo del territorio, quest'ultima incentrata sulla fondazione di una SGR immobiliare posseduta dal Tesoro e alla riduzione del debito pubblico, in generale, in rapporto al Pil e in termini di stock, prima di tutto valorizzando il patrimonio dello Stato.

Sarà domani il grande giorno, quando il premier Berlusconi, il ministro dell'Economia Tremonti e il direttore generale del Tesoro Grilli illustreranno le novità al vaglio.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il