BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tassa su transazioni finanziarie: aliquote e titoli soggetti

Ue propone tassa su transazioni finanziarie



La novità sarà ufficializzata domani, ma è possibile scoprire in anteprima in cosa consiste e cosa prevede. Si tratta della nuova tassa sulle transazioni finanziarie nell’UE.

Il testo prevede le aliquote dell'imposizione, mentre sono escluse dalla proposta di tassazione sulle attività finanziarie le transazioni finanziarie sul mercato primario, cioé l'emissione, l'attribuzione o la sottoscrizione di azioni di società, obbligazioni e altri titoli di credito compresi i certificati di deposito relativi a tali titoli, le transazioni spot sulle valute e quelle fisiche sulle materie prime.

L'aliquota, secondo le ipotesi di lavoro avanzate dai servizi della Commissione, dovrebbe essere differenziata in due gruppi: lo 0,1% per azioni e obbligazioni, e lo 0,01% per i derivati. La proposta prevede che una parte degli introiti della tassa venga utilizzata per finanziare il bilancio Ue, sostituendo in parte i contributi nazionali dei paesi membri.

La novità sarà presentata dal presidente della Commissione, José Manuel Barroso, durante il suo atteso discorso al Parlamento europeo su ‘lo stato dell'Unione’. Secondo Barroso, la nuova tassa dovrebbe eliminare un privilegio di cui ha goduto finora il settore finanziario in Europa, che, a differenza degli altri settori economici, non è sottoposto all'Iva.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il