BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Bot o conti deposito 2011: scegliere il migliore

Qual è la migliore scelta per investire oggi?



In un momento di crisi economica come quello che i mercati stanno affrontando scegliere il miglior investimento sembra un’impresa ardua, soprattutto per la necessità di ridurre i rischi a zero ma voler, allo stesso tempo, buoni rendimenti.

La scelta migliore per investire attualmente è fra i Bot, i cui semestrali hanno raggiunto risultati record sopra il 3% lordo, dopo che il Tesoro ha collocato otto miliardi di Bot semestrali a un tasso lordo del 3,071% (pari a un 2,28% al netto di Fisco e commissioni bancarie), mentre per il Bot flessibile (la riapertura del trimestrale con 73 giorni di vita, fino al 15 dicembre), il rendimento è intorno all' 1,8%; e il conto deposito, che oggi rappresenta uno degli strumenti di investimento preferiti dagli italiani.

E, infatti, una forma di investimento a basso rischio che offre la comodità di gestire tutto online e la libertà di avere soldi sempre disponibili, ricordando sempre che si tratta di un prodotto finanziario con servizi limitati.

I depositi sono tutelati fino a 100mila euro da un apposito fondo (Fitd) garantito dalle stesse banche consorziate, il Bot soltanto dalla solvibilità del Tesoro. Chi ha comprato in asta i Bot semestrali si è messo in tasca un rendimento annualizzato (al netto di tasse e commissioni) del 2,28%, mentre alcune banche già garantiscono tassi netti superiori a quelli dei Bot a 3 e 6 mesi a costo di vincolare il capitale per l'intero periodo.

Il Bot è, inoltre, liquidabile più facilmente (la sua volatilità, cioè la sensibilità dei prezzi al variare dei tassi, è ridotta) anche se non vanno trascurate le commissioni applicabili sulla vendita. Inoltre, è da valutare il prelievo fiscale (al 12,5% sul titolo di Stato, scenderà invece dal 27% al 20% sui c/c).

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il