Prestiti pensionati 2011: offerte a confronto

Nuove proposte per gli over 60: quale scegliere



Agevolazioni non solo per famiglie in difficoltà e giovani alle prese magari con i primi mutui: alcune banche hanno infatti pensato a nuove forme di prestiti personali anche per gli over 60. Fra le proposte attualmente disponibili troviamo quella di Intesa San Paolo, pensata per chi ha meno di 78 anni e ha una pensione Inps.

La somma che si può ottenere oscilla tra un minimo di 4.800 euro e un massimo di 52mila euro, rimborsabile tra i due e i dieci anni e le rate mensili vanno da un minimo di 100 euro a un massimo che non può essere superiore a un quinto della pensione netta. Il tasso, del 7%, è fisso.

Altra proposta è quella di Unicredit che concede il finanziamento Superquinto Inps, che ha una somma massima erogabiledi 52mila euro da restituire in massimo 120 mesi, con un tasso fisso al 5,5%. La trattenuta viene fatta automaticamente sul cedolino della pensione.

Sia nel caso di Intesa Sanpaolo che di Unicredit, il richiedente non può avere più di 80 anni alla scadenza del piano di rimborso. Anche Poste Italiane propone ai suoi clienti Quinto Bancoposta, per pensionati Inps e Inpdap, un prestito della durata dai 36 ai 120 mesi con copertura assicurativa sulla vita obbligatoria.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il