BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pensioni dipendenti pubblici 2011: domande in forte aumento dopo novità manovra

Crescono le richieste di pensione dei dipendenti pubblici: i motivi



Crescono le richieste di pensione nel settore pubblico, basti pensare che quelle di anzianità hanno registrato un +34% nei primi nove mesi del 2011. Secondo i dati Inpdap, in generale, in questi primi mesi dell'anno, le nuove pensioni sono state 75.743 (+5,27%) ma gli assegni di anzianità sono cresciuti del 34,2%.

Le nuove pensioni nel complesso sono aumentate del 5,27% passando dalle 71.953 dei primi 9 mesi del 2010 alle 75.743 dei primi nove mesi 2011 ma a fronte del calo delle pensioni di vecchiaia, di quelle di inabilità e del cosiddetto part time, cioè si va in pensione di anzianità ma si continua a lavorare part time, le pensioni di anzianità sono passate da 39.477 a 52.973 con una crescita del 34%.

I lavoratori che sono usciti con 40 anni di contributi nei primi 9 mesi dell'anno sono stati 24.000 rispetto ai 25.345 del 2010. Il motivo della forte crescita di richiesta di pensione in età anticipata rispetto alla vecchiaia è da ricercare nella norma del 2009, che prevede la possibilità per lo Stato di far uscire il dipendente se ha raggiunto i 40 anni di contributi ,e nelle misure sul pubblico impiego, come il blocco dei contratti e la reateizzazione del Tfr.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il