BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Detrazioni 55% casa fino al 31 dicembre 2011: regole e date

Scadenze detrazioni case: come procedere



Scade il prossimo 31 dicembre la detrazione del 55% sugli interventi per il risparmio energetico che prevede interventi su infissi, caldaie, pannelli solari per l'acqua calda.

Per i privati che vogliono ottenere la detrazione, varrà la data del bonifico, ma non serve che i lavori finiscano entro la fine dell'anno, i ritardatari potranno comunque beneficiare della detrazione per gli acconti pagati quest'anno, purchè inviino la Comunicazione alle Entrate entro il 2 aprile dell'anno prossimo.

A disposizione anche bonus riservati a chi investe nella ristrutturazione o nella riqualificazione energetica della propria abitazione: l'eliminazione della Comunicazione di inizio lavori a Pescara per il 36%, la cancellazione dell'obbligo di indicare la fattura in manodopera (previsto anche per il 55%), l'abbassamento dal 10% al 4% della ritenuta sui bonifici, la possibilità di negoziare il trasferimento del bonus al momento della compravendita.

L’eliminazione dell'obbligo di comunicare preventivamente al Centro operativo di Pescara l'inizio dei lavori e di indicare nelle fatture, valide per il 36% e il 55%, il costo della manodopera impiegata non vale per i lavori iniziati e per le fatture emesse prima del 14 maggio 2011.

Sul costo della manodopera, le Entrate hanno confermato che la semplificazione si applica per tutte le fatture emesse a partire dal 14 maggio 2011. Sulla comunicazione all'Agenzia dei lavori a cavallo d'anno, che scade il 31 marzo di ogni anno, le Entrate hanno, inoltre, confermato che questa non va inviata se i pagamenti sono effettuati interamente nell'anno della fine dei lavori e se i lavori sono iniziati e terminanti nello stesso anno e i pagamenti sono tutti effettuati nell'anno successivo.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il