BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Digitale terrestre in Liguria: i problemi e soluzioni per il passaggio

Switch off al via in Liguria: date



E’ arrivato il momento del passaggio al digitale terrestre anche in Liguria: dal 10 ottobre al 4 novembre in tutta la regione la televisione si vedrà solo con la nuova tecnologia ed anche in questo caso, come già accaduto in Lombardia per esempio, si prevedono problemi nel passaggio, soprattutto perché si parla di un territorio montuoso che conta quasi 3000 ripetitori e 170 tralicci.

Molti ripetitori sono stati installati da singoli comuni o gruppi di privati cittadini e, ad eccezione degli impianti di Rai, Mediaset e La7, molti piccoli ripetitori non verranno convertiti almeno fino al completamento dello switch-off, quando si saprà con precisione fin dove arriverà il segnale digitale.

Per vedere la televisione digitale terrestre sarà necessario avere un decoder o un televisione con decoder integrato e il ministero delle Comunicazioni prevede anche un contributo di 50 euro per l'acquisto di un nuovo decoder. Le credenziali per accedere al contributo prevedono età pari o superiore ai 65 anni (da compiere entro il 31 dicembre 2011); essere in regola con il pagamento del canone Rai; e aver dichiarato nel 2010 (dichiarazione 2009) un reddito pari o inferiore ai 10.000 euro.

Per aiutare i cittadini nella transizione la regione Liguria ha aperto un sito web informativo (http://www.digitaleterrestre.regione.liguria.it/index.php). Lo switch-off ligure verrà scaglionato per zone: per Imperia e provincia sarà il 10, l’11, 12 e il 13 ottobre, per Savona e provincia 13, 14, 17 e 18 ottobre, per Genova 19, 20, 21, per La Spezia e provincia il 3, 4,16 e18 novembre.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il