BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Lauree migliori per trovare lavoro: classifica 2011

Chimica che passione: per trovare lavoro meglio preferire materie tecnico-scientifiche



Chimica che passione: secondo Confindustria, che ogni anno cerca di fornire qualche strumento più utile ai ragazzi che devono decidere in quale facoltà iscriversi. Osservando i dati del dossier preparato insieme ad Assolombarda e Federchimica, la federazione che riunisce le imprese del settore, emerge che il 90% dei chimici trova lavoro entro tre anni dalla laurea, mentre per Scienze politiche si scende al 46%.

Secondo Gianfelice Rocca, vice presidente di Confindustria per l'education, “La chimica è uno dei più grandi settori industriali a livello mondiale e costituisce una base irrinunciabile per lo sviluppo economico del nostro Paese. Senza la chimica, in sostanza, è molto difficile che l'Italia possa tornare a crescere”.

Ma solo uno studente italiano su due ha frequentato nella sua vita un corso di chimica contro il 67% della media Ocse, nonostante questo ritardo nei test internazionali sulle materie scientifiche gli studenti italiani raggiungono la sufficienza il 79,4% degli italiani contro l'80% della media Ocse.

Per chi, dunque, oggi deve decidere quale Facoltà università scegliere, il consiglio è orientarsi verso materie tecnico-scientifiche, come chimica farmaceutica o ingegneria, architettura, agraria, perché sono i laureati in queste materie che più facilmente riescono a trovare. Bene anche per Giurisprudenza ed Economia. Non va bene, invece, per i laureati nelle materie letterarie e in discipline del campo psicologico.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il