Mutui Ottobre 2011: aumento tassi di interesse continua

Continuano a salire i tassi sui mutui: la situazione attuale



Continuano a salire i tassi di interesse dei mutui e comprare una casa oggi sembra diventata un’utopia, soprattutto per i giovani o le giovani coppie che si apprestano a chiedere un mutuo.

Dopo la prima ondata di aumenti a settembre, ne è in arrivo un’altra. Il problema degli spread impazziti è un problema che riguarda i nuovi mutuatari, ma soprattutto quelli che sono in attesa della delibera bancaria, dopo aver chiesto il preventivo, e che vedono salire vertiginosamente i costi.

Per fare qualche esempio, basti pensare che la scorsa domenica Ing direct ha alzato lo spread sui mutui tra gli 80 e i 140 punti base, Webank li ha ritoccati dallo 0,9% a oltre il 2% e stessa operazione ha fatto Chebanca!.

Egidio Vacchini, amministratore delegato di Progetica, ha spiegato che ciò che sta accadendo sui prezzi dei mutui è conseguenza del taglio del rating da parte di Moody’s all’Italia, un processo che ha toccato anche le sue banche principali e questo ha inevitabilmente inciso sull’aumento dello spread applicato dagli istituti di credito.

“E’ anche vero che i tassi applicati ai mutuatari dipendono da numerosi fattori: ad esempio le politiche commerciali dei singoli istituti principalmente, ma anche dal fatto di aver disponibile denaro acquistato in momenti meno complessi”.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il