BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Guadagnare il 3% con conti deposito, pronti contro termine, obbligazioni o buoni postali

Come ottenere un guadagno del 3%: le proposte



Se mese fa, il Bot aveva offerto un tasso di interesse lordo del 4,15% annuo che, al netto di carico fiscale e commissioni, faceva guadagnare un 3,30%, oggi quel valore si è sensibilmente ridotto scivolando ad un 3,57% lordo e un 2,79% netto, mentre, nel frattempo, il tasso di inflazione è balzato al 3,1% per effetto soprattutto dell'arrotondamento sull'Iva e del caro-carburanti.

Considerando la situazione piuttosto incerta, molte banche hanno iniziato a migliorare le offerte sugli strumenti di raccolta. Così, i conti deposito, oggi da molti ritenuti i migliori prodotti finanziari, possono arrivare a offrire fino al 4,5% lordo (e 3,29% netto), vincolando però il denaro per 12 mesi; un’obbligazione bancaria può raggiungere il 3,29% netto, senza dimenticare i pronti contro termine, che garantiscono un 3,50% lordo e un 3,06% netto prima della riforma che li penalizzerà facendoli scendere fino al 2,80%, e i buoni fruttiferi postali che, nonostante, offrano un rendimento inferiore rispetto ai concorrenti (2,22% annuo lordo e 1,94% al netto dell'aliquota che resterà al 12,5% anche dopo la riforma) stanno tornano in auge, soprattutto perché garantiscono la restituzione del capitale al 100% in caso di liquidazione anticipata, un vantaggio per il risparmiatore che non sa se poter vincolare il denaro per un anno o meno.

Bene anche le obbligazioni societarie, per qualcuno diventate una sorta di bene rifugio nel mercato del reddito fisso, capaci anche di offrire mediamente almeno un punto percentuale di rendimento in più rispetto ai titoli governativi con rating tripla A.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il