BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Buoni pasto dipendenti pubblici rimangono: no cancellazione in legge stabilità

Ancora in vigore i ticket pasti: restano nel disegno di legge di stabilità



Salvi i buoni pasto dei dipendenti pubblici che rimangono nel disegno di legge di stabilità. La norma taglia-ticket sarebbe scattata per la maggioranza dei dipendenti, considerando che valeva per presenze in ufficio inferiori alle 8 ore al giorno.

La marcia indietro sui buoni pasto è stata accolta con soddisfazione da tutto il fronte sindacale e dalle opposizioni ma ora bisogna capire con quali misure alternative saranno garantiti i tagli di spesa potenziali, considerando che il conto dei ticket restaurant sfiora il miliardo l'anno per tutta la Pa.

Nel disegno di legge, dunque, ora dovrebbero essere rimaste per i dipendenti pubblici la mini-tassa sui concorsi per dirigenti, la norma che riduce a 60 giorni i termini per le azioni giudiziarie per controversie di lavoro, e la soppressione di accertamento e pagamento dell'indennità per infermità derivante da cause di servizio, ad eccezione dei dipendenti del comparto sicurezza.

BUONI PASTO: tutte le novità del 2016. Dopo anni di ristagno, finalmente i buoni pasto sono stati "aggiornati". Tante novità in arrivo: limiti più elevati totalmente detraibili, buoni pasto elettronici, ma anche più complicazioni. Vediamo quale effettivamente conviene.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il